Meccatronica : cosa s’intende ?

La meccatronica è la scienza che studia il modo di far interagire tre discipline, quali la meccanica, l’elettronica e l’informatica al fine di automatizzare i sistemi di produzione semplificando il lavoro umano.

La meccatronica nasce dalla necessità di creare un know-how nell’ambito della modellistica, simulazione e prototipazione dei sistemi di controllo, orientandosi prevalentemente ai sistemi di controllo del movimento, definiti come Motion Control. I principali campi di applicazione sono la robotica, l’automazione industriale, l’automotive e gli azionamenti elettrici.

L’ingegnere meccatronico o l’esperto di settore si occupa principalmente di progettare e realizzare sistemi di controllo automatico utilizzando come strumenti di lavoro sia software di sviluppo sia centraline elettroniche per l’implementazione del sistema reale e  del funzionamento in tempo reale.

Il classico sistema di controllo meccatronico può essere raffigurato da un anello chiuso, retroazione (feedback), ed è costituito da diversi blocchi principali : l’impianto da controllare ( es. un motore elettrico ), l’attuatore dell’impianto ( es. elettronica di potenza ), il controllore dell’impianto, progettato in ambito di simulazione e implementato su centralina (DSP : Digital Signal Processor), infine il sensore, che misura uno stato del sistema ( es. la velocità di rotazione del motore ). ( Presentazione audio-video)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *